Le mele che cambiano il dolce…


IMG_1947

Ultimamente con il cake design & Co, si lavora su effetti speciali e torte faraoniche. Poco naturali e con un sacco di “chimica”. La mia torta allo yogurt è qualcosa di semplice e delicato, non ha sapori troppo ricercati o fasi delicate. Se però, invece di mettere le mele alla “come viene” ci si lavora un po’, vedrete che anche una torta senza alcuna pretesa, diventerà d’effetto!

Schermata 2014-03-24 alle 07.46.10Prima di tutto la base. Ve l’avevo già postata qualche mese fa. Non serve neanche la pesa per farla. Ho calibrato il bilanciamento degli ingredienti usando un vasettino classico da 125ml di yogurt.

Torta “a vasetti”

  • 2 uova
  • 1 vasetto zucchero
  • 1 vasetto yogurt
  • 3/4 di vasetto d’olio di semi
  • 3 vasettt farina 00
  • 1 bustina lievito
  • 2 mele

Frustate 2 uova con un vasetto di zucchero, quindi, mettete la planetaria al minimo e incorporate lo yogurt che era nel vasetto e 3/4 di vasetto di olio di semi di girasole, quindi incorporate 3 vasetti di farina 00 setacciata con 1 bustina di lievito vanigliato. A parte tagliate a fettine sottili 2 mele tagliate a metà e detorsolate, tenendo da parte qualche fettina per decorare la superficie (da spolverare poi con zucchero che caramellerà). Incorporate al composto le mele a lamelle e versate in tortiera foderata di carta forno. Infornate a 180°C per 40 min circa (forno ventilato).

IMG_1938

Se invece di mettere le lamelle nel composto, volete complicarvi la vita, dopo averla privata del torsolo, tagliate la mela a metà. Affettatela sottilissima con la mandolina. Quindi, aiutandovi con un coppa pasta, create i vostri strati di “petali di mela” a cerchi da 3 fette alternate. Quindi, reggendone la base, posatela sulla torta e fate scivolare sulla superficie la composizione, andando poi ad aprire il vostro fiore di fette di mela.

IMG_1946 copia

In questo modo, disponete diversi “fiori” di mela in superficie nella torta.

IMG_1950

Prima di infornare, date una bella spolverata abbondante di zucchero in superficie.

IMG_1954

Quando sfornerete, lasciate stabilizzare la torta 20 minuti prima di sformare.IMG_1971

Vi consiglio di utilizzare una tortiera di alluminio come ho fatto io. Trasmette il calore in modo stupendo e aiuta sicuramente ad avere un prodotto finito di alto livello!

IMG_1972

Come vedete, l’effetto “rosa” aumenta con la cottura delle mele. Se vogliamo un tocco in più, possiamo mettere a bagno le mele tagliate nell’Alchermes per colorarle come fiori veri.

IMG_2035

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...